Home / Ansia, paure e fobie / Come superare la paura di guidare

Come superare la paura di guidare

La paura di guidare è una fobia davvero molto diffusa. In questo articolo esamineremo in dettaglio le diverse paure legate alla guida, le modalità di reagire ad esse e come superare la paura di guidare.

 

amaxofobiaPaura e amaxofobia (paura di guidare)

Se “le paure possono essere tante quante se ne possono inventare” altrettante possono essere collegate alla paura di guidare. In linea di massima le più comuni paure legate alla guida sono:

 

-Paura di stare male e perdere il controllo della macchina provocando danni a sè e ad altre persone

– Paura di restare intrappolato nel traffico, nella galleria. 

– Paura di avere un attacco di panico (di morire, di perdere il controllo del proprio corpo e/o del veicolo)

– Paura di fare un incidente.

– Paura di fare qualcosa di imbarazzante

 

Molti riferiscono di paralizzarsi dalla paura durante la guida tanto da mettere in atto delle soluzioni pericolose per se e per gli altri (come ad esempio accellerare, non riuscire a frenare e a guidare il veicolo).

La paura della guida spesso è, per alcune persone, associata a luoghi o situazioni specifiche:

  • Paura di guidare di notte

  • Paura di guidare in autostrada

  • paura di guidare sui ponti

  • paura di guidare in città

  • paura di guidare in montagna

  • paura di guidare in superstrada, raccordo

  • paura di guidare in galleria

  • paura di guidare in discesa

  • paura di guidare da soli

  • paura di guidare nel traffico

In questi casi la persona ha associato il pericolo di mettersi alla guida ad una situazione specifica. Riesce dunque a guidare regolarmente in molte situazioni tranne in quelle correlate alla paura specifica.

Quando deve affrontare le strade che più teme tendenzialmente evita perchè prova molta ansia anticipatoria e si sente in estremo pericolo. Alcuni la affrontano solo se con loro c’è qualcuno a cui possono chiedere il cambio di guida.

In ogni caso mettersi alla guida nelle situazioni temute diventa una vera tortura: appaiono i primi sintomi di panico: sudorazione, tachicardia, perdita di controllo della sensibilità agli arti, giramenti di testa e la persona avverte uno stato di malessere che andrà via solo con il superamente della situazione fobica.

 

Quando la paura di guidare appare dopo un incidente

Diverso è il caso in cui la persona non riesce più a guidare o a guidare in alcune situazioni, dopo aver avuto personalmente o subito da altri, un incidente.

la fobia che si è instaurata è una fobia post-traumatica.

Il trauma o lo shock subito ha creato nella mente della persona l’associazione tra la guida ed il pericolo. In questo caso il Terapeuta strategico che aiuta a superare la paura di guidare agirà prima smantellando l’associazione creata dal sistema nervoso legata all’evento stesso.

Quando la guida è completamente compromessa

Alcune persone non riescono a guidare in nessun luogo e in nessuna situazione.

La fobia di guidare non è in questo caso correlata ad una situazione specifica ma alla guida stessa. La persona evita di guidare completamente. ansia anticipatoria, senso di incapacità di guidare e sintomi di panico possono caratterizzare la persona alla sola idea di mettersi al volante.

 

Come superare la paura di guidare?

Con la Psicoterapia breve è possibile in breve tempo superare la paura di guidare.  L’efficacia e l’efficienza della terapia per questo tipo di problema è davvero alta.

 

Tutto ciò che vuoi è dall’altra parte della paura.
Jack Canfield

5 / 5 stars     

Breve bio Dott.ssa Claudia Riccardi

Check Also

Come superare le paure?

La  paura di un male è a volte più pericolosa del male stesso! Oggi scopriamo …

11 commenti

  1. Buona sera, mi chiamo Giusy e ho un problema. L’anno scorso mi ero iscritta in una scuola guida, per quiz non ho avuto problemi ho superato gli esami dei quiz alla grande: ZERO ERRORI. Ma alla guida ho avuto seri problemi. All’inizio tutto bene ma poi più continuavo e più stavo male, prima o dopo la guida stavo male ansia e depressione mi hanno fatto stare male seriamente, quando guidavo nn avevo paura, almeno nn la percepivo, però ho avuto un sacco di problemi; nn riuscivo a stare dritta con la macchina andavo sempre a destra e nn capivo perché e come dovevo capire che stavo sbagliando, le curve fatte male spesso andavo contro mano, nn davo la precedenza a destra in certe strade andavo bene in altre male. Comunque è stata una cattiva esperienza, sono stata bocciata 2 volte alle guide e dovrei ricominciare a fare i quiz ma per ora nn ho i soldi. Alcuni mi dicono di ricominciare altri mi dicono di valutare bene la mia situazione, io sinceramente vorrei ricominciare ma ho paura di satre di nuovo male, mi dia un consiglio, grazie per la risposta ke mi darà. La Pace

    • Ciao Giusy,
      non è facile imparare a guidare e si impara guidando. Non mi pare tu abbia avuto attacchi di panico ma più un senso di incapacità alla guida. Non posso consigliarti se riprendere o meno deve essere una scelta tua… sappi comununque che più i problemi non si affrontano più diventano sempre più grandi nella guida e nella vita in genere. In bocca al lupo

  2. Ciao sono Giusy e voglio raccontarti cosa mi è successo. L’anno scorso mi ero iscritta a scuola guida perchè volevo prendermi la patente, ai quiz tutto ok e sono stata promossa con zero errori invece con la guida ho avuto un sacco di problemi. All’inizio tutto ok ma poi ho incominciato ad avere problemi sono subentrate l’ansia e la depressione prima o dopo la guida stavo male; ho avuto problemi con la guida: la macchina non riuscivo ad anadare dritta perché andavo sempre a destra e ogni volta l’istruttore mi teneva il volante, facevo male le curve a volte andavo contro mano, mi confondevo se la strada era a senso unico o a doppio senso. Insomma ho passato un brutto periodo, mi svegliavo nelle mattinate, o le 4 ol e 5 del mattino, con forte dolore al petto mi alzavo e prendevo le gocce e poi mi addormentavo, satvo amle tutta la mattinata. Alla fine sono stata bocciata agli esame sia la prima volta che la seconda volta alla guida e ora dovrei ricominciare a rifare i quiz ma per ora non ho i soldi e poi voglio cambiare scuola perché questo istruttore non mi è piaciuto come si è comportato; non voglio dare la colpa a lui se sono stata bocciata però non mi è piaciuto come si è comportato, prima di tutto si arrabbiava tutte le volte che sbagliavo e per questo che mi faceva stare male e mi teneva nervosa e poi perché non capivo perché sbagliavo soprattutto a stare dritta, poi su internet ho visto un sito sulla guida che si chiama esamepatente.altervista.org e ci sono mlte persone che gli scrivono per i problemi che hanno e quindo anch’io gli ho scritto chiedendogli perché non riuscivo a stare dritta e lui mi ha detto e perché non ero rilassata al volante e, ho visto che era proprio così pensandoci a mente serena ho capito che stavo troppo attaccata al volante. Il mio problema è che non so se ricominciare di nuovo oppure no, alcuni mi dicono di si soprattutto dopo aver speso tanto soldi, alcuni mi dicono di riflettere bene e io sinceramente non so che fare a volte mi sento sicura altre volte meno, dammi un consiglio tu e ti ringrazio per la risposta che mi darai. Ciao

  3. salve, sono passati 3 anni da quando ho avuto il mio primo attacco di panico, lo ebbi nel letto quando mi sono beccato il morbillo e mi successe, che per un paio di minuti rimasi completamte paralizzato tranne la testa da allora avevo paura di tutto di uscire ecccc poi un giorno su una tangenziale ebbi un forte giramento di testa mentre guidavo e da allora non riesco a guidare piu su stradi grandi, gallerie anche se esco un po fuori dalla mia citta da poco sono in psicoterapia, devo fare la 7 seduta ho visto un piccolo miglioramento rispetto a prima pero alla fine non ho ottenuto ancora il risultato , lei cosa mi consiglia? grazie…!

  4. Buonasera, io potrei dire che ho sempre avuto paura di guidare, e sono stanca di questo problema. Ho la patente, ma sin dalle guide fatte con l’istruttore ho sempre manifestato forte malessere, nonchè terrore: pianto, confusione, ansia, nausea, sudorazione… ho preso la macchina altre due volte, adesso ho 23 anni ed ho la patente da 18, e anche se ho guidato (a detta del mio accompagnatore ‘bene’) non vedevo l’ora di posare quell’aggeggio. Ovviamente ho un problema con la frizione, ma soltanto leggere questi forum mi fa salire il terrore di guidare. Non mi sento a mio agio in auto, detesto stare seduta lì dentro, eppure riconosco la sua utilità. Cosa fare? Grazie

  5. Buonasera, vorrei esprimere la mia situazione e capire come poterne uscire. Ho 43 anni ed ho sempre guidato, macchine anche di grossa cilindrata, moto, ed anche l’aereo. Non mi ha mai spaventato la velocità ne la guida. Il 03 gennaio del 2016 in viaggio per le vacanze ho avuto questo attacco di panico dove mi sono sentito perso. Stavo superando una macchina di notte, con un po di neve, e dentro di me avevo paura di fare un incidente per colpa della neve, quando sapevo che era cosi poca che non creava problemi. Passato la fase iniziale ho portato a termini il viaggio 1.000 km e poi siamo tornati a casa a fine vacanze. Ma dentro di me qualcosa è cambiato ancora ho paura ma solo in certi punti dove ci sono magari delle gallerie, delle discese. Mi paralizzo rallento la velocità ed ho come l’impressione di non saper più ne guidare. la situazione mi stà creando un forte disagio e lo so che tutto è nella mia testa. Solo che ora quando salgo in macchina e devo fare certi tragitti penso alle discese, a certe gallerie e mi creo dentro di me quell’ansia quasi da prestazione che è terribile. come uscirne?

    • Sono contenta che mi descriviate le vostre paure ma questo non mi basta ad aiutarvi… Consigli non bastano serve un aiuto esterno che vi aiuti ad affrontare e destrutturare la paura.. La terapia breve strategica è efficace in tempi brevi (media di 10 incontri)

  6. Buongiorno, sono amaxofobico da qualche anno e finalmente vorrei provare ad affrontare il mio problema con la terapia breve strategica. Conosce qualcuno che operi su Lione, in Francia?

  7. Alessandro aballe

    Buongiorno da quando presi la patente di guida ormai venticinque anni fa sono stato un ottimo pilota ma da quando mi trovo al volante in autostrada in ponti alti in montagna mi iniziano stati d ansia alquanto importanti nn mi sento più tranquillo come ero prima come devo comportarmi e se ci sono corsi che lei fa…. Mi piacerebbe diventare come prima….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.