Home / Psicoterapia Breve Strategica

Psicoterapia Breve Strategica

La Psicoterapia Breve Strategica o Terapia breve Strategica è un approccio psicoterapico pragmatico, breve e rivoluzionario.  Se vuoi scoprire nei dettagli le caratteristiche di questo tipo di terapia non puoi perderti l’articolo che ho scritto dedicato a “Cos’è e come funziona la psicoterapia breve strategica“.

 

images

 

Le origini di tale approccio risalgono agli studi e alle tecniche ipnotiche e suggestive di Milton Erickson, alla teoria della comunicazione umana, agli studi sul cambiamento del Mental Research Institute e al costruttivismo.

“Ci vuole un nuovo modo di pensare per risolvere i problemi prodotti dal vecchio modo di pensare” A. Einstein

la Psicoterapia breve Strategica è un intervento usualmente breve (10-20 sedute) orientato all’estinzione dei sintomi e alla risoluzione del problema presentato dalla persona.

Lo Psicoterapeuta strategico ritiene che la risoluzione del problema richieda la rottura del sistema di percezione e di reazione della persona che si trova ad affrontare una situazione problematica o un disturbo.

 

In Terapia strategica non si lavora dunque nel passato ( tranne in alcuni casi in cui il passato invade il presente) ma fin dalla prima seduta il terapeuta si concentra su:

  •  come funziona il problema e come la persona ha cercato di combatterlo (tentate soluzioni)
  • cosa avviene nella relazione della persona con se stessa, con gli altri e con la società
  • come è possibile creare un cambiamento nella direzione desiderata dalla persona nel più breve tempo possibile.

 

Quando l’intervento strategico funziona si osserva, di solito, una netta riduzione sintomatica sin dalle prime sedute ed un progressivo cambiamento con un progressivo aumento dell’autostima personale.

 

 

Quali sono le fasi della psicoterapia breve strategica?

  1. Definizione del problema (sintomi, disturbi e difficoltà), costruzione di una relazione terapeutica, accordo sugli obiettivi della terapia, individuazione del sistema percettivo reattivo che mantiene il problema. Prime indicazioni.
  2.  La seconda fase è caratterizzata dallo sblocco (la persona ha cominciato a fare e pensare diversamente producendo dei piccoli cambiamenti)
  3. Consolidamento dei risultati ottenuti e progressivi cambiamenti nella direzione desiderata dalla persona
  4.  Chiusura.

 

La Psicoterapia breve strategica è una terapia finalizzata alla risoluzione completa della problematica presentata.

La Terapia strategica agisce sulla causa che nel presente mantiene il problema (anche se tutto è iniziato nel passato).

la Psicoterapia strategica breve prevede l’utilizzo di esercizi a casa (cose da fare e da pensare) finalizzati a creare dei piccoli cambiamenti: una terapia psicologica non può essere efficace ed efficiente se non agisce modificando anche l’agire oltre che il pensare.

L’efficacia della Psicoterapia breve Strategica è superiore all’85 % per la maggior parte delle difficoltà e dei disturbi psicologici dell’infanzia e dell’età adultà.

 

Ciò che alla fine va ristretto deve prima essere esteso

ciò che va indebolito deve all’inizio essere rafforzato

ciò che va rovesciato deve essere all’inizio drizzato

colui che vuole prendere deve cominciare  a dare” Lao Tzu, Tao Te Ching

Un commento

  1. vorrei provare la terapia breve strateggica
    sono ossessivo compulsivo grave

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.