Home / Disturbi ossessivi / Disturbo ossessivo compulsivo: guarire in tempi brevi

Disturbo ossessivo compulsivo: guarire in tempi brevi

Dal Disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è possibile guarire in tempi brevi!

Con la Psicoterapia Breve strategica è possibile, in breve tempo, superare definitivamente un disturbo così invalidante.

header11-943x300

Il Disturbo ossessivo compulsivo è tra i disturbi più invasivi.

La vita della persona è invalidata dalla trappola perversa della compulsione mentale.

Il tentativo di controllo di ciò che è incontrollabile conduce ad una vera e propria prigione psicologica

E’ un disturbo resistente ai farmaci e a molte terapie psicologiche.

Quali sono le ragioni che attivano le compulsioni (azioni e/o pensieri)?

 

  • Il dubbio

Il dubbio che impone alla persona di trovare una rassicurazione. Quando la persona reagisce ad un dubbio mettendo in atto delle azioni o dei pensieri che possano prevenire, ripare o propiziare cade in inconsapevolmente in una trappola compulsiva. La ripetizione di tale copione conduce la persona a non poterne più fare a meno.

  • Esasperazione della razionalità

L’eccesso di razionalità può bloccare. Quando si cerca, attraverso il pensiero e il ragionamento di controllare ciò che è incontrollabile, si giunge ad un meccanismo perverso di pensiero che invece di essere produttivo per la persona la blocca completamente. In pratica l’esasperazione della razionalità conduce verso l’irrazionalità. Si viene infatti a creare un cortocircuito nell’uso delle proprie facoltà.

  •  Comportamenti di prevenzioni che la persona può condurre all’estremo

Quando la prevenzione si trasforma in una vera e propria maniacalità fobica. Ad esempio la persona che per paura di prendere qualche malattia comincia ad evitare molte situazioni (rapporti intimi, contatti fisici) e ad effettuare lavaggi eccessivi ben presto può ritrovarsi a mettere in atto vere e proprie compulsioni.

  • Rigidità morali/ideologiche

La difficoltà a mantenere una integrità ideologica per chi ha un alto livello di moralità può condurre la persona all’utilizzo di rituali.

 

Quali sono le diverse manifestazioni del disturbo ossessivo/compulsivo?

  • Dubbio patologico

La persona è bloccata da una ossessione a cui risponde attraverso l’utilizzo eccessivo della razionalità. Cerca costantemente risposte alle proprie domande cadendo nel circolo vizioso fatto da domande e risposte che creano altre domande che creano altre risposte….. Molto comune è ad esempio l’ossessione di essere omosessuale, l’ossessione di fare del male a qialcuno o a se stessi, l’ossessione di essere traditi.

  • Ossessioni mentali

Si tratta di pensieri e/o immagini intrusivi che provocano intense emozioni di paura o dolore. La persona, in virtù dell’intensa paura cerca inutilmente di scacciare tali intrusioni dalla propria mente o di mettere in atto dei rituali per scongiurarle. Molto comuni ad esempio sono l’ossessione della morte, l’ossessione di farsela addosso e di fare o farsi del male.

 

  • Ossessioni e compulsioni

La persona mette in atto compulsivamente dei rituali per prevenire o riparare qualcosa di negativo o per propiziare qualcosa di positivo e degli evitamenti.

 

Disturbo ossessivo compulsivo come guarire in tempi brevi?

La Terapia breve Strategica consente di destabilizzare la credenza sottostante il disturbo modificando la modalità di agire attraverso delle tecniche che agirano la resistenza dettata dalla paura. L’efficacia per il trattamento del disturbo ossessivo compulsivo è alta.

 

Ci sono taluni ossessi di prudenza, che a furia di volere evitare ogni più piccolo errore, fanno dell’intera vita un errore solo.

Arturo GrafEcce Homo, 1908

 

 

4.5 / 5 stars     

Breve bio Dott.ssa Claudia Riccardi

Check Also

E … se fossi omosessuale? Quando il dubbio diventa un’ossessione ingestibile

Paura di essere omosessuale: come gestire il dubbio ingestibile! Il punto è che non esistono risposte …

29 commenti

  1. Buongiorno,
    Sono un uomo di 42 anni, dopo 12 anni di terapia classica la mia doc si è molto ridotta , ma continua nonostante tutto a persistere sopratutto per quel che riguarda la sfera sessuale (paura di contagio). Mi sa indicare se nella zona di Torino vi sono specialisti di questo approccio terapeutico?
    Grazie

  2. Salve, vorrei sapere se ci sono specialisti nelle Marche o in Umbria che si occupano di ciò. Grazie mille.

  3. Salve, credo di soffrire di disturbo ossessivo compulsivo e volevo un suo parere. Ripeto i pensieri tante volte x compulsione, ordino gli oggetti in maniera simmetrica e alcune cose in un ordine preciso, chiudo sempre le porte, mi vengono dubbi su delle cose e uno tira l’altro e devo subito chiarirli andando a documentarmi, a volte si innesca in me un circolo vizioso di pensieri che vorrei interrompere, ma non ci riesco finchè non chiarisco e comprendo tutto bene o risolvo i dubbi. Se non metto tutto in modo simmetrico mi sento strana e mi sento obbligata a farlo, a volte evito di farlo e perdo l’abitudine su un oggetto in particolare, lasciando l’abitudine sugli altri. Secondo lei dovrei andare da uno psicoterapeuta?

    • Mi dispiace ma non posso rispondere alla sua domanda in modo diretto. Lei dovrebbe valutare il grado di limitazione/disagio (per se e per gli altri) che le impone questa difficoltà, il tempo e la serenità che le ruba. Dovrebbe inoltre calcolare che spesso (ma non sempre) le difficoltà che non si risolvono si intensificano con il passar del tempo. Buon tutto

  4. Buonasera. Ho 15 anni e sono pienamente sicura di soffrire di questo disturbo. Ho delle ossessioni sulla paura di perdere i miei genitori o chi amo e per evitare ciò metto in atto tantissimi rituali che ogni giorno mi danno uno stress assurdo. cosa devo fare per fermare tutto ciò? Queste ossessioni mi stanno “imprigionando”

    • Buonasera Laura queste ossessioni vanno affrontate… e i rituali non sono una soluzione perchè imprigionano in un disturbo vero e proprio che diventa più spaventoso della paura stessa. Chiedi aiuto:la Terapia Breve strategica ha un’alto livello di efficacia ed efficienza terapeutica per i disturbi ossessivi. Buon tutto

  5. Palma Cavaliere

    Buongirno Laura, sono una donna di 41 anni è da un paio di giorni che alla mattina appena sveglia canticchio nella mente in continuazione diverse canzoni come se avessi un tarlo nell.orecchio e così va avanti fino ad arrivare sera. Anche se penso a qualcos’altro dopo un po’ mi ritornano dinuovo in mente ancora altre canzoni. Non so più cosa fare mi sento di impazzire. Ho bisogno di un tuo consiglio.

  6. Monica Magnaghi

    Gentile Dssa
    ho mia sorella che soffre di questi disturbi in modo
    molto pesante.Ha paure sia in casa che in giro
    si lava tante volte le mani ripete cose ecc.
    la situazione e’peggiorata da quando sono venuti a
    mancare mio papa’e dopo pochi anni mia mamma con
    la quale mia sorella aveva un rapporto molto stretto ed
    erano sempre insieme.prende farmaci ma non vedo progressi
    per me e’molto dura e pesante questa situazione.
    vorrei un consulto con specialista su doc.mi puo indicare
    specialista a monza o milano?La ringrazio molto

  7. Credo di soffrire da anni di questo disturbo con alti e bassi.la mia ossessione più grande e quella fisica.molti anni fa lavoravo in un negozio di abbigliamento all improvviso scatto nella mia mente” il pavimento fa ingrassare” so che tutto ciò e ridicolo,fa ridere anke me.ma l ossessione e cosi forte da renderti impotente e farti credere che tutto ciò e vero x farti uscire pazzo.come liberarmi da questo ossessione? Sono magrissima ma il doc MJ mette in testa cose assurde vi prego aiutatemi con una risp di conforto

  8. Buongiorno Dottoressa, non riesco bene ad inquadrare il mio disturbo. Finchè si tratta di gesti ripetitivi ed assurdi capisco che sono compulsioni. Ma non riesco a capire cosa sia quell’atteggiamento inconscio che ho di prendermela per cose banali mentre ho problemi più grossi che credo di aver superato. Per esempio me la prendo per un oggetto rovinato al quale magari, solo il giorno prima, nemmeno ci pensavo. Sento come un senso di smarrimento come se qualcosa del passato non torni più…come se quell’oggetto rappresentasse il non poter più tornare come prima. Tendo a spostare non so cosa su cose piccole e non riesco a capire quel’è il problema grosso che sposto su queste cose.

    • Buongiorno Stella, prova a chiederti:
      cosa cambierei della mia vita presente?
      cosa cambierei del mio passato?
      Queste domande possono dare uno spunto importante… sicuramente una terapia può aiutarti a confrontarti con le tue difficoltà. Buon tutto!

  9. Mia moglie ormai 66enne da 16anni vive solo x i gatti pensa solo ai gatti e farebbe qualsiasi cosa x i gatti, in casa e fuori casa facendoci vivere nella miseria e nella sporcizia perche la nostra casa e diventata un gattile, e ha speso tutti nostri soldi x sfamarli e io non so chi puo aiutarci e mi sono ammalato di depressione, e spesso penso al suicidio, perche e una battaglia tutti i giorni, un inferno da 16 anni.La prego mi risponda grazie, Raoul

  10. Salve dottoressa, sono una ragazza di 23 anni e credo di soffrire da sempre di questo disturbo. Premetto di non avere avuto una vita semplice specialmente in famiglia. Mia madre sembra avere qualche problema di questo genere ma non è mai stata da uno psichiatra, io invece dopo appena tre anni di intenso disturbo ho deciso di affrontare il problema. Lei crede possa dipendere da un fatto genetico? Ho letto vari articoli e ho letto che è possibile che se in famiglia si hanno parenti con questo disturbo è possibile riscontrarlo nel corso della vita proprio a causa delle genetica. Attualmente ho solo preso delle compresse per l’insonnia e per placare l’ansia ma i pensieri sono sempre presenti. È una situazione insostenibile ma credo si possa guarire completamente in qualche modo. Grazie

  11. Salve dottoressa io soffro di questa patologia vuolevo sapere se ci sono specialisti nella zona di Ascoli Piceno o vicinanze
    Grazie

  12. Buongiorno ho 41 anni mamma di federico da cinque mesi e soffro di ossessioni di nn volergli bene paura di fargli del mâle ecc ecc abito in provincia di modena chi mi puo consigliare?nessuno mi capisce e con mio marito stiamo x separarci a causa di questo. Sono in menopausa precoce e ho avuto la depressipne post parto e la mia psicoterapeura dice che non sono malata ma io ho sempre l angoscia poi sobo sotto farmaci da due mesi….paroxetina xanax efexor lendormin remeron e mezza pastiglia di risperidpne…. Cosa mi puo aiutare perche per ora mi passa un dubbio è me ne viene un altro…

  13. Salve dottoressa, sono una mamma disperata mio figlio ha il disturbo ossessivo convulsivo, sta ore in bagno a lavarsi 3volte al giorno perde le sue giornate in ciò. Lui ne è consapevole è ne soffre invano è andato da piscologhe senza ottenere risultati è ricorso al psichiatra ,prende il xanax è il trittico perché non si svgliava quindi in depressione ,non credo molto nei farmaci che possono curare questo problema .Da mercoledì inizierà con un suo collega la terapia spero tanto che guardia o sappia tenere a bada questa ossessione che ha è una terapia breve ,la ringrazio tanto è se può mi consigli sul da farsi noi abitiamo a Catania

  14. Salve Lara, purtroppo non ne conosco.

  15. Salve dottoressa soffro anche io di questo disturbo , può indicarmi un bravo specialista nella zona tra Arezzo e Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.