Home / Psicoterapia strategica / Terapia Breve Strategica

Terapia Breve Strategica

La Psicoterapia Breve Strategica o Terapia breve è un approccio psicoterapico pragmatico, breve e rivoluzionario. Le origini di tale approccio risalgono agli studi e alle tecniche ipnotiche e suggestive di Milton Erickson, alla teoria della comunicazione umana, agli studi sul cambiamento del Mental Research Institute e al costruttivismo.

“Ci vuole un nuovo modo di pensare per risolvere i problemi prodotti dal vecchio modo di pensare” A. Einstein

human head

 

 

la Psicoterapia breve Strategica è un intervento usualmente breve (10-20 sedute) orientato all’estinzione dei sintomi e alla risoluzione del problema presentato dalla persona.

Lo Psicoterapeuta strategico ritiene che la risoluzione del problema richieda la rottura del sistema di percezione e di reazione della persona che si trova ad affrontare una situazione problematica o un disturbo.

 

In Terapia strategica non si lavora dunque nel passato ( tranne in alcuni casi in cui il passato invade il presente) ma fin dalla prima seduta il terapeuta si concentra su:

  •  come funziona il problema e come la persona ha cercato di combatterlo (tentate soluzioni)
  • cosa avviene nella relazione della persona con se stessa, con gli altri e con la società
  • come è possibile creare un cambiamento nella direzione desiderata dalla persona nel più breve tempo possibile.

 

Quando l’intervento strategico funziona si osserva, di solito, una netta riduzione sintomatica sin dalle prime sedute ed un progressivo cambiamento con un progressivo aumento dell’autostima personale.

Quali sono le fasi della psicoterapia breve strategica?

  1. Definizione del problema (sintomi, disturbi e difficoltà), costruzione di una relazione terapeutica, accordo sugli obiettivi della terapia, individuazione del sistema percettivo reattivo che mantiene il problema. Prime indicazioni.
  2.  La seconda fase è caratterizzata dallo sblocco (la persona ha cominciato a fare e pensare diversamente producendo dei piccoli cambiamenti)
  3. Consolidamento dei risultati ottenuti e progressivi cambiamenti nella direzione desiderata dalla persona
  4.  Chiusura.

 

La Psicoterapia breve strategica è una terapia finalizzata alla risoluzione completa della problematica presentata.

La Terapia strategica agisce sulla causa che nel presente mantiene il problema (anche se tutto è iniziato nel passato).

la Psicoterapia strategica breve prevede l’utilizzo di esercizi a casa (cose da fare e da pensare) finalizzati a creare dei piccoli cambiamenti: una terapia psicologica non può essere efficace ed efficiente se non agisce modificando anche l’agire oltre che il pensare.

L’efficacia della Psicoterapia breve Strategica è superiore all’85 % per la maggior parte delle difficoltà e dei disturbi psicologici dell’infanzia e dell’età adultà.

 

Ciò che alla fine va ristretto deve prima essere esteso

ciò che va indebolito deve all’inizio essere rafforzato

ciò che va rovesciato deve essere all’inizio drizzato

colui che vuole prendere deve cominciare  a dare” Lao Tzu, Tao Te Ching

5 / 5 stars     

Breve bio Dott.ssa Claudia Riccardi

Check Also

Cambiamento spontaneo

E’ il modo in cui le persone, senza l’aiuto di esperti risolvono la loro difficoltà! Lo …

22 commenti

  1. posso chiedere se questo tipo di terapia si può fare in modo autonomo,per chi non avesse la possibilità di rivolgersi ad uno psicoterapeuta. grazie

    • Cara Nora è un pò difficile fare autoterapia: chi è caduto in una trappola psicologica non riesce a vedere oltre il suo problema ed è spesso troppo bloccato dalla paura, rabbia o dolore da riuscire a fare diversamente da solo. In bocca al lupo!!

  2. Grazie mille .ho la sindrome fibromialgica , una patologia che butta giu’ sia fisicamente che psicologicamente , e ho letto che questa terapia breve poteva aiutare..grazie

  3. valeria calantropio

    mi chiamo valeria ho 40 anni e sono affetta da un doc che si manifesta con una forma di pulizia maniacale nei confronti miei e di tutto ciò che è in stretto contatto con me, paradossalmente e contrariamente non per paura di contrarre malattie ma per un rifiuto di cio che considero “sporco” . Tutto è incominciato circa 20 anni fà sono consapevole, o almeno credo ,dell’avvenimento dal quale è scaturito tutto l’evolversi della patologia in questione e della logica che istintivamente applico. Ho fatto in passato dei tentivi di cura con pscofarmaci per un periodo ma poi ho abbandonato. Mi chiedo se veramente c’è la possibilità di poter guarire anche se non del tutto ma cmq migliorare. Può funzionare su un soggetto cronicizzato come me la pscoterapia strategica e a chi eventualmente posso rivolgermi quì nella mia città siracusa?

    • Ciao Valeria, per la TBS non conta il perchè nè la cronicità ma come funziona un problema. La Paura dello sporco è molto comune e la TBS ha un protocollo specifico per il suo trattamento. Non conosco nessuno in Sicilia ma su internet puoi trovare esperti. Buon tutto

  4. Buonasera, mi chiamo Franco.
    In seguito a un trauma avuto a Gennaio di quest’anno, durante il quale sono rimasto senza fiato andando in dispnea , tachicardia ecc da allora non mi sono più ripreso. Ho paura a fare le scale, a camminare troppo perché sento di nuovo il cuore accelerare e mancanza d’aria, paura di morire in quanto ho avuto diverse recidive provando le stesse sensazioni provate quel giorno. Con il vostro metodo c’è possibilità di tornare alla normalità? Vivo a Roma ci sono terapeuti? Grazie

  5. Buonasera sono Marta Secondo me vivo la paura di diventare pazza xchè faccio fatica a raggionare cosa che Prima non avevo ê questa paura mi viene ogni qual Volta che mi trovo a dialogare con le persone è cm se mi convicessi che mi sono rincoglionita ê Di conseguenza vado in panico… Aspetto una sua risposta ê se si puörcurare cn il vostro metodo, sn di napoli, mi puö consigliare un terapeuta qui?! Grazie

  6. Salve potrebbe suggerirmi un medico che la pratica a NAPOLI?

    Grazie

  7. Cristina Gazzola

    io ho urgentemente bisogno di uno specialista che compia questa tecnica a piacenza mi sa indicare qualcuno al più presto per favore ?

  8. Salve! Io soffro di attacchi di panico causati da una paura di impazzire o di dirr cose che non posso dire perche personali e fuoriluogo…tutto cio mi causa ansia e attaacchi di panico…non so se sia comune come problema ma non ho mai sentito nessuno che avesse lo stesso tipo di paura di perdita di controllo che ho io…vorrei sapere se mi puo aiutare questa terapia secondo lei…e se posso davvero perdere il controlpo e dire cose fuoriluogo…la ringrazio davvero tanto

    • A volte si può perdere il controllo proprio perchè si ha paura di perderlo. Cercando di controllarci, ascoltarci continuamente, perdiamo la spontaneità e l’automaticità del corpo e della mente… La TBS è efficace in tutte le paure correlate agli attacchi di panico. Buon tutto!

  9. Cara Claudia,
    soffro di disturbi di ansia generalizzata ho paura di qualsiasi cosa e non so perché , ho iniziato fin dall’adolescenza ad avere problemi di ansia e depressione, è difficile anche avere relazioni sto bene con un ragazzo ma le ansie e le paure arrivano sempre e comunque spesso piango senza sapere perché, come se avessi un parassita che si nutre di queste paure e mia fa stare male al lavoro a casa e ovunque; purtroppo l’unica cosa che mi viene in mente sono “le botte” ricevute da mio papa da bambina e da adolescente lui soffre di ansia e di depressione ma è un bravo padre non posso lamentarmi tutt’ora però non sta bene prende ancora psicofarmaci ma non alza più le mani , il problema è che io non riesco a risolvere il mio di problema le chiedo un aiuto
    grazie mille
    D.

    • Salve Donatella
      Le ansie si superano affrontando a poco a poco le nostre paure. più evitiamo per paura, più ci ricordiamo che non siamo in grado! La depressione diviene cosi un rifugio da cui è difficile allontanarsi. Io posso fare ben poco… Chieda aiuto! In bocca al lupo

  10. Io ho paura di impazzire ma il tutto è legato ad una condizione di disequilibrio cronico fisico di cui i medici non trovano la causa.Può essere indicata per me questo tipo di Psicoterapia?

  11. Buongiorno Dottoressa Claudia,

    ho 55 anni e da circa 40 anni soffro di nevrosi fobica. Non definirei i miei disturbi come attacchi di panico ma piu’ propriamente con il sostantivo di “fobie” perchè conosco i luoghi ove si manifestano (principalmente quando guido il mio veicolo in autostrada, nelle lunghe gallerie) : la sensazione è quella di perdere i sensi. Mi sono curato da diversi psichiatri e l’unico farmaco da sempre rivelatosi “decisivo” è stata la clomipramina (cito la molecola per evitare pubblicità) : ha sempre annullato ogni tipo di fobia, conferendo addirittura coraggio.Tuttavia la molecola sopraindicata non è esente da numerosi effetti collaterali e non esiste altro farmaco (ormai li conosco tutti) capace di risolvere la mia situazione. Vengo al dunque per evitare noiose lungaggini : ” la TSB può essere decisiva nella mia patologia e mediamente, in quante sedute ? A quanto ammonta (sempre mediamente ) il costo complessivo della terapia ? . La ringrazio per l’attenzione. Sergio – Genova

  12. Buon giorno, sono la mamma di una ragazza di 18 anni che soffre da un anno mezzo di anoressia nervosa. Purtroppo per iperattività iniziale, poi ridotta con un ricovero di tre mesi, oggi si ritrova a casa ma intrappolata nella paura di prender peso e continua a camminare ore per casa. Ovviamente questo comportamento la sfinisce, perde peso e la limita in ogni situazione, anche solo stare seduta in macchina una mezzora.
    il centro DCA che ci segue già prescrive a mia figlia le medicine per la sua malattia ma dicono che non possono guarire questo problema, che è fisiologico e si ridurrà ‘prendendo peso. viste le premesse, io la vedo una cosa che non ha un finale.
    cosa mi consiglia di fare? Chi può fare questa TBS se già è seguita da psicologa psichiatra e dietista? GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.